Spagna: sequestrate 32 tonnellate di cannabis, record mondiale

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Madrid, 5 nov. (Adnkronos) – La polizia spagnola ha reso noto di aver sequestrato 32 tonnellate di cime di cannabis, il fiore essiccato della pianta, "il più grande sequestro di questa sostanza a livello internazionale", dopo un'indagine che ha portato all'arresto di venti persone. L'operazione, soprannominata "Giardini", ha riferito la Guardia Civile, si è svolta nelle ultime settimane in diverse città della Spagna, tra cui Toledo e Valencia, dove i trafficanti hanno immagazzinato la maggior parte della merce.

L'operazione si è "conclusa con il sequestro di 32 tonnellate di cime di marijuana", equivalenti alla produzione di "1,1 milioni" di piante di cannabis, ovvero " il più grande sequestro di questa sostanza, non solo in Spagna, ma anche a livello internazionale ", ha precisato la Guardia Civile, secondo cui, le cime di cannabis erano state confezionate sottovuoto per la spedizione in diverse regioni spagnole, ma anche in altri paesi europei, "principalmente Svizzera, Paesi Bassi, Germania e Belgio ".

In totale, venti persone tra i 20 ei 59 anni – nove uomini e undici donne – sono state arrestate durante l'operazione. L'organizzazione di cui facevano parte "controllava l'intero processo di produzione e distribuzione della droga ", ha aggiunto la Guardia Civile. Dopo essere stata per decenni la porta di accesso all'hashish in Europa, negli ultimi anni la Spagna ha visto moltiplicarsi le piantagioni di cannabis sul suo territorio, attirando organizzazioni criminali da tutto il continente europeo.