Spagna, sondaggio: Psoe primo partito, ma equilibri non canbiano

Mgi

Roma, 22 set. (askanews) - Il Partito socialista e il Partido Popular sarebbero i principali beneficiari delle elezioni politiche spagnole del 10 novembre, ma il ritorno alle urne non provocherebbe un significativo cambiamento dell'equilibrio delle forze: è quanto risulta da un sondaggio pubblicato dal quotidiano spagnolo La Vanguardia.

Il Psoe guadagnerebbe undici seggi, passando da 123 a 134, mentre il Pp ne otterrebbe altri 19 (da 68 a 87); mentre la sinistra radicale di Unidas Podemos scenderebbe di cinque seggi (da 42 a 37, perdendo poco più di un punto percentuale di voti), mantenendo sostanzialmente le proprie posizioni, il grande sconfitto sarebbe Ciudadanos, che scenderebbe dagli attuali 57 a 41 deputati. (Segue)