Spagna tratta con fondi sovrani Golfo su investimenti in progetti ripresa Ue

·1 minuto per la lettura
Outbreak of the coronavirus disease (COVID-19), in Ronda

MADRID (Reuters) - La Spagna è impegnata in trattative con i fondi sovrani di diversi paesi del Golfo in merito a un loro co-investimento nei progetti finanziati dagli aiuti europei per far leva sull'intervento iniziale.

Lo afferma Arancha Gonzalez Laya, ministro degli Esteri spagnolo.

"Sono molto interessati ai progetti di decarbonizzazione, digitalizzazione e modernizzazione della struttura produttiva, in un momento che vede la Spagna iniziare questo processo di trasformazione della propria economia" ha detto durante una conference call con giornalisti di testate straniere basati in Spagna.

Finora, l'unica condizione in considerazione per questi investimenti è la creazione di posti di lavoro in Spagna, secondo quanto riferito a Reuters da un alto funzionario a conoscenza della gestione dei 'recovery plan' Ue.

I fondi sovrani del Golfo sono "buoni estimatori della Spagna e buoni investitori", ha aggiunto Gonzalez Laya.

Nel corso dei prossimi anni la Spagna riceverà una grande parte dei fondi di ripresa europei, fino a 140 miliardi di euro, metà dei quali sotto forma di aiuti a fondo perduto.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)