Sparò con scacciacani su bus Atm a Milano: denunciato un 21enne

Alp

Milano, 20 nov. (askanews) - Un milanese di 21 anni con precedenti di polizia, è stato denunciato per procurato allarme e interruzione di pubblico servizio dalla polizia che lo accusa di essere il giovane che, alle intorno alle 9.20 dello scorso 11 novembre aveva esploso alcuni colpi con una pistola scacciacani a bordo di autobus della linea 67 a Milano.

Lo ha riferito la stessa questura, spiegando che il giovane aveva "sparato" all'interno del mezzo Atm senza salirci, quando questo era fermo alla fermata "Quinto Romano", (nell'omonima zona alla periferia della città) e stava caricando i passeggeri che nelle immagini registrate dall'impianto di sorveglianza si vedono fuggire terrorizzate. I poliziotti delle Volanti intervenuti sul posto avevano rinvenuto due bossoli sul bus pubblico e altri quattro nelle immediate vicinanze.

Nella perquisizione domiciliare a casa del 21enne, riconosciuto anche grazie ad un tatuaggio che ha su una mano, gli agenti hanno trovato una pistola scacciacani marca Bruni 8mm priva di tappo rosso, con caricatore, dieci cartucce 8 mm, cinquanta cartucce 9 mm e 14 coltelli tra cui uno "a farfalla".