Sparatoria durante gli Open di Surf. La polizia ha ucciso un sospettato

·2 minuto per la lettura
sparatoria california
sparatoria california

In California, il 25 settembre 2021, alle ore 15:15, la polizia ha sparato ed ucciso un sospettato durante gli U.S. Open di surf che si tenevano al molo di Huntington Beach.

California, la polizia uccide un uomo armato tra la folla durante l’apertura di una gara di surf. La dinamica della sparatoria.

La chiamata al 911 è arrivata da parte di alcune persone che erano sul molo sud ad assistere all’evento. Si trattava di un uomo sospetto armato di pistola. La polizia del dipartimento di Huntington Beach, una volta giunta sul posto è intervenuta cercando di controllare il sospettato, ma lui non ha risposto agli ordini degli agenti. Da lì è nata una sparatoria, che oltre al ferimento e alla successiva morte del sospettato ha causato il ferimento di un agente intervenuto per fermare l’uomo.

California, la polizia uccide un uomo armato tra la folla durante l’apertura di una gara di surf. La reazione dei testimoni.

Erano presenti molte persone sul luogo e quasi tutti, appena udito il rumore degli spari non hanno subito capito di cosa si trattasse. Alcuni si sono istintivamente buttati a terra per lo spavento, altri invece erano convinti fossero dei fuochi d’artificio per inaugurare l’evento. La situazione si è fatta più intensa quando tutti i testimoni si sono buttati a terra, quel gesto è stato emulato anche dagli altri presenti che si erano ormai resi conto della gravità della situazione.

California, la polizia uccide un uomo armato tra la folla durante l’apertura di una gara di surf. Il profilo della vittima e le indagini.

Successivamente al decesso del sospettato sono state rese note le sue generalità dalla polizia. Si chiamava Ronnie Andrew Garcia ed aveva 43 anni, altri dati non sono ancora pervenuti. Sulla sparatoria vi è un indagine in corso, alla quale sta lavorando il dipartimento dello sceriffo della contea di Orange.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli