Sparatoria a Houston: la dinamica

·2 minuto per la lettura
sparatoria Texas
sparatoria Texas

Il problema delle armi negli Usa resta una piaga che trafigge il Paese e si rivela difficile da contrastare. Lo conferma l’ennesima sparatoria avvenuta nella notte a Houston, in Texas.

Sparatoria in Texas, la dinamica

Dopo quanto successo durante un concerto in Florida, la paura si ripete in Texas. Un uomo che si trovava in un nightclub a Houston ha aperto il fuoco mentre il locale era affollato di gente. Così un momento che sarebbe dovuto essere all’insegna della spensieratezza e del divertimento è diventato un incubo.

Nella sparatoria due persone hanno perso la vita. Si contano due feriti. Come riferito da Troy Finner, capo della polizia di Houston, gli investigatori indagano per accertarsi che tra le vittime ci sia anche l’aggressore. L’uomo, infatti, pare sia stato colpito a morte da un vice sceriffo fuori servizio che lavorava alla sicurezza del club.

Sparatoria in Texas, il bilancio

Come spiegato da Finner, il locale era “molto affollato” e al suo interno le luci erano soffuse. Sfruttando il buio del nightclub e passando nell’ombra grazie alle molte persone presenti, l’aggressore è riuscito a entrare nel locale e poi ha aperto il fuoco, generando panico e terrore.

Oltre alle due vittime, un uomo è stato ricoverato in condizioni critiche mentre l’altro era in condizioni stabili. Così riferisce la polizia locale. Lo sceriffo della contea di Harris, Ed Gonzalez, ha fatto sapere che molti dei suoi vice stavano lavorando fuori servizio alla sicurezza del club. È stato uno di loro a rispondere agli spari, mettendo in sicurezza il locale. Nessun agente è rimasto ferito nella sparatoria.

Sparatoria in Texas, il problema delle armi

I dati delineano uno scenario critico: negli Usa si registrano un numero di omicidi da arma da fuoco sei volte maggiore rispetto al Canada e quasi 16 volte maggiore rispetto a quello stimato in Germania.

Negli Stati Uniti, inoltre, il 50% dei civili che possiede un’arma e in media si registra più di una sparatoria di massa al giorno. Solo negli Stati in cui sono in vigore leggi più severe sul controllo delle armi il numero delle sparatorie è minore. Al contrario, dove è più facile procurarsi un’arma si registra una quantità maggiore di agenti di polizia uccisi in servizio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli