Sparatoria a Ibiza, feriti due italiani: uno è gravissimo

·1 minuto per la lettura

Due giovani di nazionalità italiana sono rimasti feriti a Ibiza in una sparatoria avvenuta all'alba in un'abitazione privata a Santa Eulària. Una rissa tra tre italiani, di 33 anni, 29 anni, 35 anni, tutti e tre residenti a Ibiza, scoppiata per questioni di gelosia o per una donna e degenerata in una sparatoria.

A quanto si apprende da fonti investigative il 29enne aveva organizzato una festa nel proprio appartamento ed è scoppiata la rissa. Il 33enne avrebbe tirato fuori una pistola e con il calcio avrebbe colpito il padrone di casa e poi ha aperto il fuoco ferendolo gravemente alla testa e a un ginocchio. Il 35enne è stato ferito ma solo di striscio.

Il 29enne è in condizioni gravissime: è stato colpito da sei pallottole, alla testa e alla gamba destra. E' quanto rendono noto dal Policlinico dove il giovane è stato ricoverato alle 3.50 del mattino con un arresto cardiaco ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico durato sei ore.

Si confermano invece non gravi le condizioni dell'altro italiano 35enne rimasto ferito, ricoverato nell'ospedale Can Misses.

La sparatoria è avvenuta nella zona del Polígono de Ca Na Palava verso le 2.45 del mattino. Sul luogo sono intervenuti gli agenti della Guardia Civil, della Polizia Locale di Santa Eulària e due ambulanze. Sta indagando la Guardia Civil.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli