Sparatoria a Indianapolis, almeno 8 morti

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·3 minuto per la lettura

Paura a Indianapolis, dove almeno otto persone sono rimaste uccise in una sparatoria e altre sono rimaste ferite. Lo conferma la polizia secondo quanto riporta la Cbs. La sparatoria è avvenuta nelle ultime ore nel magazzino FedEx nella zona sudoccidentale della città, vicino all'aeroporto. Le vittime sono state trovate nel magazzino FedEx dalla polizia dopo che l'aggressore si è tolto la vita. La polizia ritiene che fosse solo.

"Siamo stati informati di diverse altre persone con ferite che sono state trasportate negli ospedali della zona o che vi si sono recate", ha detto la portavoce dell'Indianapolis Metropolitan Police Department, Genae Cook, precisando che di quattro persone trasferite in ambulanza una versa in condizioni critiche. Due persone sono state assistite sul posto. "E' una tragedia", ha affermato, aggiungendo che non ci sono feriti tra gli agenti.

FedEx ha diffuso un comunicato subito dopo la notizia della "tragica sparatoria nel nostra struttura vicino all'aeroporto di Indianapolis". "La sicurezza - ha aggiunto la società di spedizioni - è la nostra massima priorità, i nostri pensieri vanno alle famiglie coinvolte, stiamo lavorando per raccogliere maggiori informazioni e collaborando con le autorità".

"Ho visto un uomo con una sorta di fucile mitragliatore, un fucile automatico, che stava sparando all'esterno" ha dichiarato a una televisione locale, la Wish-Tv, uno degli addetti del magazzino FedEx sopravvissuto alla sparatoria.

L'emittente locale ha intervistato un altro uomo, accorso dopo aver sentito la notizia. Nel magazzino lavora la nipote che "è rimasta ferita ad un braccio". "Sta bene, ora è in ospedale", ha aggiunto, spiegando che la donna stava salendo nella sua auto quando è iniziata la sparatoria, quindi all'esterno del magazzino. L'uomo ha riferito che la nipote non conosceva l'aggressore.

La polizia ha detto ai familiari dei dipendenti del magazzino che non sono ancora riusciti a mettersi in contatto con i propri cari di recarsi in un vicino hotel per aspettare aggiornamenti. L'emittente ha detto che ai dipendenti non è permesso di tenere con sé il cellulare durante il turno di lavoro.

'All'ingresso dell'edificio ci sono metal detector e tornelli di sicurezza e i dipendenti devono usare il badge per entrare" ha spiegato un dipendente di FedEx sopravvissuto alla sparatoria, che ha aggiunto al Washington Post di non riuscire a capire come abbia fatto ad entrare l'uomo armato che ha ucciso almeno otto persone prima di suicidarsi.

L'uomo ha raccontato di essersi salvato perché stava in pausa, consumando la cena, in uno spazio esterno sul retro, quando ha sentito i proiettili che colpivano il metallo della struttura. Insieme a un collega è andato a vedere quello che stava succedendo ed ha visto un uomo armato sulla porta dell'edificio.

Il testimone afferma di aver visto un'altra persona, forse un altro dipendente, che andava nella sua auto per prendere una pistola. Ma poco dopo ha visto questa persona a terra, probabilmente colpita dall'aggressore. "Sto cercando di assorbire quello che è successo senza andare nel panico - ha aggiunto - potevo essere io lì per terra e non rivedere mai più i miei ragazzi".