Sparatoria New Jersey, polizia conferma: sei morti

Aqu

Roma, 10 dic. (askanews) - Ci vorranno "settimane, forse mesi" prima di chiarire la dinamica della sparatoria avvenuta a Jersey City, nel New Jersey, dove sei persone sono morte: lo ha detto in diretta tv il capo della polizia cittadina.

Fra le sei vittime, un poliziotto 39enne padre di 5 figli, due "cattivi" secondo le parole del capo della polizia, e tre "buoni", probabilmente civili clienti del supermercato kosher assediato per ore dalle forze dell'ordine. Ci sono anche diversi feriti fra cui due poliziotti.

"La scena del crimine è molto ampia e copre tre punti diversi" ha detto il capo della polizia. "I nostri uomini sono stati bersagliati per ore da colpi d'arma da fuoco".

Il pomeriggio di passione nel capoluogo della contea di Hudson nel New Jersey è cominciato dopo mezzogiorno quando un poliziotto ha avvicinato alcune persone sospettate nel quadro di un'indagine per omicidio, che hanno aperto il fuoco, uccidendolo.

I sospetti sono poi fuggiti all'interno di un supermercato, dove si sono asserragliati per ore. La zona era circondata da poliziotti in tenuta d'assalto e colpi d'arma da fuoco sono stati sentiti tutto il pomeriggio, riferisce il sito della tv NBC.