Sparatoria a Los Angeles alla festa di Halloween: 3 morti e 9 feriti

sparatoria los angeles

Ancora paura in California, già piegata dai roghi che stanno devastando la costa ovest degli Stati Uniti e per cui le autorità hanno diramato l’allarme rosso estremo. Almeno tre persone sono morte in una sparatoria avvenuta a Los Angeles, nel corso di una festa di Halloween. Secondo quanto si apprende dai primi bilanci, si contano almeno nove feriti.

Sparatoria a Los Angeles

La sparatoria si è verificata davanti a un’abitazione di Long Beach, a Los Angeles. Le informazioni sulla vicenda sono ancora frammentarie e non si sa, al momento, se ad aprire il fuoco sia stata una o più persone. Si sospetta che si tratti di due aggressori, ancora in fuga e ricercati. I testimoni hanno riferito alla polizia locale di aver sentito una ventina di colpi di arma da fuoco.

Incendi in California

Nel frattempo continua a bruciare il sud della California, devastato dagli incendi che hanno costretto migliaia di persone ad abbandonare le proprie case per mettersi in sicurezza. Centinaia di migliaia sono, inoltre, le abitazioni rimaste senza corrente elettrica a causa dei continui blackout. Il pericolo rappresentato dai roghi è amplificato dai forti venti, che soffiano a picchi di 128 chilometri orari. Le raffiche “combinate all’umidità porteranno probabilmente condizioni meteorologiche molto critiche. Per questo abbiamo diramato l’allarme rosso. Basta una scintilla per far divampare nuovi incendi”, hanno spiegato le autorità. L’allerta riguarda, in modo particolare, le contee di Los Angeles, San Bernardino e Ventura.