Sparatoria in Ohio: almeno 7 morti, un assalitore in fuga

Sparatoria in Ohio

Resta al momento provvisorio e confuso il bilancio di una nuova sparatoria in Ohio, avvenuta poco dopo l’una di notte (ora locale) di domenica 4 agosto 2019. È successo a Dayton. Stando a quanto comunicato attualmente dai media locali, che a loro volta citano le informazioni rese note dalla polizia, potrebbero esserci fino a 7 morti. Le persone colpite dal tragico agguato sarebbero almeno 10.

Si continua a indagare per far luce sulla dinamica. Al momento pare non venga esclusa alcuna pista. Un assalitore potrebbe essere rimasto vittima dello scontro, mentre un altro possibile assalitore, probabilmente suo complice, pare sia riuscito a fuggire. Si tratterebbe di un uomo bianco che imbracciava un fucile. Alcuni testimoni, infatti, lo hanno avvistato mentre si dileguava, allontanandosi così dalla scena del crimine. L’uomo sarebbe salito a bordo di un’auto e sarebbe fuggito, investendo un passante.

Sparatoria in Ohio, il bilancio

La polizia prosegue nelle ricerche e sta perlustrando i locali della zona alla ricerca di altre possibili persone colpite. Il bilancio è al momento incerto. Alcune immagini e diversi video amatoriali pubblicati sui social mostrano almeno due corpi a terra. Sfortunatamente però, il numero delle persone coinvolte, molte delle quali rimaste uccise, si teme sia maggiore. La sparatoria ha avuto luogo nell’Oregon District di Dayton, il quartiere della movida, tra pub, ristoranti e locali notturni della città dell’Ohio.

Sparatoria in Ohio

La nuova sparatoria avviene a poche ore dalla strage perpetrata in Texas per mano di un 21enne che voleva “vendicare l’invasione ispanica” nel suo amato Paese. Così si legge nel manifesto scritto dal pluriomicida poche ore prima del suo folle gesto. Al contrario, non è ancora noto il motivo della strage avvenuta in Ohio.