Sparatoria P. Chigi, chi è Luigi Preiti: nessun precedente polizia

Roma, 28 apr. (LaPresse) - Luigi Preiti, classe 1964, nessun precedente di polizia e alcuni problemi economici. E' questo il profilo dell'uomo che questa mattina ha provocato una sparatoria davanti a Palazzo Chigi proprio durante il giuramento del nuovo esecutivo guidato da Enrico Letta, in seguito alla quale due carabinieri e una passante incinta sono rimasti feriti.

Preiti è di origine calabrese e residente in provincia di Alessadria, a Predosa. Non ha il porto d'armi, di professione fa il manovale, e da poco tempo aveva perso il lavoro, anche se già precario. A lui risulterebbe intestata una impresa edile in evidente affanno economico. Stando a fonti investigative, l'uomo è "lucido" e "determinato", e "da pochi mesi era tornato a vivere dai suoi genitori". Finora, almeno in base alle prime notizie frammentate, non aveva dato segni di squilibrio. L'attentatore è separato dalla moglie da due anni e ha un figlio di dieci anni. Secondo quanto confermano le forze dell'ordine quella che emerge è la figura di una persona disperata dalla fine del matrimonio e con problemi economici.

Dopo la sparatoria è stato sottoposto a interrogatorio all'ospedale San Giovanni, dove è stato portato dal momento che anche Preiti è rimasto contuso: è caduto a terra quando degli agenti lo hanno bloccato. Per ora non si rifiuta di rispondere alle domande del pm di turno Antonella Nespolache ha già chiesto al gip la convalida del fermo.

"Non ce la facciamo più, è la duecentesima telefonata stamattina, lasciateci stare". E' lo sfogo di Arcangelo Preiti, il fratello di Luigi. Il telefono, spiega, continua a squillare a causa del gran numero di cronisti che lo contattano. Arcangelo Preiti vive a Novi Ligure, nell'alessandrino. La famiglia, racconta, è sgomenta e non si aspettava nulla del genere. Preiti "non è uno squilibrato", sottolinea.

Ricerca

Le notizie del giorno