Texas, a tre giorni dalla strage i pro-armi si riuniscono

A tre giorni dalla strage nella scuola elementare dove hanno perso la vita 19 bambini e due insegnanti, inizia oggi la Convention della National Rifle Association (Nra), il meeting annuale della lobby statunitense dei detentori di armi da fuoco - fino al 29 maggio a Houston (Texas). Nel trailer diffuso per promuovere la kermesse ci sono anche bambini in gita, in un tour a vedere il funzionamento di un'arma da fuoco.

Texas, a tre giorni dalla strage i pro-armi si riuniscono . (Photo by Jeremy Hogan/SOPA Images/LightRocket via Getty Images). (Photo by Jeremy Hogan/SOPA Images/LightRocket via Getty Images)
Texas, a tre giorni dalla strage i pro-armi si riuniscono . (Photo by Jeremy Hogan/SOPA Images/LightRocket via Getty Images)

Protetto dal Secret Service con misure apposite che vietano le armi da fuoco, anche l'ex presidente Usa Trump ha confermato la presenza alla Convention. L' intervento del tycoon è previsto per il tardo pomeriggio (serata in Italia). "L'America ha bisogno di soluzioni reali e di una vera leadership in questo momento, non di politici" ha dichiarato dalla sua piattaforma online Truth. "E' per questo che mantengo il mio impegno a parlare alla convention" .

VIDEO Strage in Texas, il duro sfogo di Steve Kerr contro le armi

Mentre organizzazioni per i diritti civili e contro la violenza armata avevano chiesto a gran voce l'annullamento della convention, solo qualche giorno fa Biden aveva puntato il dito proprio contro l'Nra accusandola di aver impedito il varo di leggi efficaci per il controllo delle armi. "Sono stanco, dobbiamo agire e affrontare la lobby" dalla Casa Bianca aveva dichiarato subito dopo la sparatoria in Texas invitando alla riflessione collettiva.

Negli Stati Uniti, però, il possesso di armi da fuoco è garantito dalla Costituzione. L'Nra resta il principale volto del sostegno organizzato al Secondo emendamento e la lobby si è opposta fermamente a provvedimenti tesi a limitare, ad esempio, la libera detenzione di armi semiautomatiche di derivazione militare o di caricatori ad alta capienza. Ciononostante da anni è sprofondata in una progressiva crisi, tanto che lo scorso anno ha dichiarato bancarotta e ha investito nelle sue campagne di pressione sul Congresso appena due milioni di dollari.

LEGGI ANCHE Strage Texas, il killer aveva diciotto anni

LEGGI ANCHE Texas, 11enne si finge morta e sopravvive alla strage

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli