Sparatoria Texas, Trump: “Strage evitata grazie alla legge sulle armi”

trump sparatoria texas

Il presidente americano Donald Trump ha commentato la sparatoria in Texas con un riferimento alla legge sulle armi. Il 29 dicembre scorso, infatti, un uomo ha aperto il fuoco in una chiesa. L’aggressore è stato ucciso da un fedele, ma nella strage sono morte altre due persone. “Vite umane sono state salvate da eroi – ha detto Trump – e grazie alle leggi del Texas che gli permettono di avere armi con loro”.

Trump sulla sparatoria in Texas

Un uomo ha aperto il fuoco in una chiesa del Texas mentre erano presenti nell’edificio religioso moltissimi fedeli. Nell’attacco hanno perso la vita due persone (Anton Wallace, di 64 anni e Richard White, di 67 anni) e l’assalitore è stato ucciso da un fedele. L’ennesima sparatoria che colpisce gli Stati Uniti e in particolare il Texas: Donald Trump, però, ha commentato i fatti con positività. In un tweet pubblicato poco dopo la sparatoria, infatti, il presidente ha scritto: “Le nostre preghiere sono con le famiglie delle vittime e la congregazione dell’attacco alla chiesa di ieri. Tutto è finito in 6 secondi grazie ai coraggiosi parrocchiani che hanno agito per proteggere 242 compagni di culto”.