Sparatoria Trieste, Carlo Conti: “Puntata con la tristezza nel cuore”

Carlo Conti sparatoria Trieste

Carlo Conti ha aperto la quarta puntata di Tale e Quale Show su Rai Uno con un omaggio ai due poliziotti uccisi nel corso di una sparatoria nella Questura di Trieste.

Carlo Conti omaggia i poliziotti uccisi

“Siamo pronti, lo spettacolo sta per iniziare, ma non possiamo non rivolgere un pensiero ai due poliziotti uccisi nel pomeriggio a Trieste, faremo questa puntata con la tristezza nel cuore. Un ringraziamento speciale alle forze dell’ordine, che spesso perdono la vita per difenderci”. Sono queste le parole di cordoglio utilizzate da Carlo Conti in riferimento ai tragici eventi che si sono consumati venerdì 4 ottobre all’esterno della questura di Trieste.

Sentiamo anche noi il peso di queste perdite”, confessa in giuria Vincenzo Salemme. Carlo Conti riprende quindi la parola per dare la pubblicità e terminare in questo modo l’anteprima della trasmissione. Prima, però, invita il pubblico a fare un applauso per le famiglie delle vittime.

Sparatoria di Trieste, cosa è successo

Si chiamano Pierluigi Rotta e Matteo De Menego i due poliziotti uccisi nel corso di una sparatoria avvenuta nel pomeriggio del 4 ottobre davanti alla Questura di Trieste in via Tor Bandena 6. A ucciderli sarebbe stato un uomo ritenuto il responsabile di una rapina avvenuta nella mattinata. Quest’ultimo avrebbe sfilato la pistola ad un agente, mentre si trovava all’interno dell’edificio, per poi iniziare a sparare a bruciapelo. I due agenti colpiti sono morti per le lesioni profonde riportate, mentre un altro agente è stato ferito di striscio.