Sparatoria Trieste: l’annuncio della morte degli agenti in un audio

sparatoria Trieste

E’ stato reso noto un altro audio registrato durante la sparatoria dentro la Questura di Trieste. Un agente che si trovava sul posto al momento della tragedia aveva mandato ai colleghi un messaggio vocale su Whatsapp per informarli della morte dei due poliziotti. La notizia è stata riportata su Il Giornale.

L’audio choc su Whatsapp

“Mi sembra giusto dirlo anche a voi: ho parlato con i colleghi della mobile, hanno smesso di fare il massaggio cardiaco ai due colleghi in atrio. Hanno smesso perché sono morti entrambi tutti e due. Agente scelto e agente. Non superavano i 30 anni, a quanto ricordo. Li conosciamo tutti, sono le ultime notizie, non so, boh”: questo è ciò che si sente nell‘audio registrato nel pomeriggio del 4 ottobre 2019 da un poliziotto della questura di Trieste di cui non è stata resa nota l’identità. Risale ai momenti immediatamente successivi all’arrivo dei soccorsi, che non sono riusciti a mettere in salvo i due agenti. Secondo quanto è stato riportato su Il Giornale, il testimone aveva mandato il messaggio vocale ai suoi colleghi su Whatsapp per informarli della morte dell’agente scelto Pierluigi Rotta e dell’agente Matteo De Menego. Appena hanno ricevuto la notizia, gli agenti che non erano presenti alla Questura sono rimasti scioccati. In realtà il triste episodio non ha colpito solo i colleghi delle vittime. Il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, di Forza Italia, ha deciso di dichiarare il lutto cittadino per esprimere il suo conforto alle famiglie delle vittime e a tutti gli agenti.