Sparatoria in un centro commerciale a Copenaghen, killer arrestato: molti feriti e alcune vittime

sparatoria centro commerciale copenhagen
sparatoria centro commerciale copenhagen

Sparatoria a Copenaghen. Nel centro commerciale Field’s situato nel cuore della capitale danese, è stata segnalata l’esplosione di colpi di arma da fuoco che ha causato il ferimento di numerose persone. Le forze dell’ordine hanno confermato la presenza di alcune vittime.

Sparatoria in un centro commerciale a Copenaghen: molti feriti e possibili vittime

All’interno del centro commerciale Field’s di Copenaghen, in Danimarca, è stata segnalata la presenza di spari. Sulla base delle prime informazioni diffuse, le forze dell’ordine danesi hanno riferito che non è ancora possibile affermare che l’episodio non abbia provocato vittime.

A proposito della sparatoria nel centro commerciale di Copenaghen, la polizia ha dichiarato: “Siamo presenti in gran numero e in forze al Field’s, dove abbiamo ricevuto segnalazioni di spari”.

Intanto, su Twitter, è diventato virale un video girato da un cliente che si trovava all’interno dell’edificio e che ha filmato l’assalto. Nel video, infatti, è possibile sentire gli spari e osservare persone che corrono terrorizzate nei corridoi della struttura.

Arrestato il presunto killer: il messaggio della polizia danese

In merito alla sparatoria nel centro commerciale Field’s di Copenaghen, pare che il presunto killer sia stato arrestato. La notizia del responsabile dell’assalto all’edificio è stata notificata dalla polizia danese tramite un post su Twitter che ha genericamente fatto riferimento a una persona arrestata “in relazione alla sparatoria al Field”.

Al momento, non sono stati svelati ulteriori dettagli sul soggetto attualmente in custodia.

Polizia conferma la presenza di alcune vittime della sparatoria al centro commerciale di Copenaghen

In seguito all’arresto del tiratore, le forze dell’ordine hanno rivelato che “più di una persona è stata accertata morta” mentre “diverse persone sono rimaste ferite”.

Non è stato, però, ancora comunicato un primo bilancio provvisorio delle vittime. Intanto, le forze dell’ordine stanno continuando a prestare soccorso ai cittadini aggrediti dal killer e a lavorare per fare chiarezza rispetto all’accaduto.

Chi è il killer che ha compiuto la strage al Field’s

Il presunto killer che ha dato vita alla sparatoria al Field’s di Copenaghen è stato identificato come un giovane di 22 anni. Al momento, non si hanno molte informazioni sul responsabile dell’atroce gesto ma, visionando i suoi profili social, appare evidente che il 22enne avesse premeditato la strage.

Sul suo canale YouTube, infatti, il presunto killer ha postato alcuni video in data 1° luglio 2022 in cui si mostra mentre brandisce un fucile e se lo punta alla testa. Tutti i video condivisi nella giornata di lunedì 1° luglio sono stati corredati dalla dicitura “I don’t care” ossia “Non mi importa”. Uno dei video, in particolare, riporta anche una seconda scritta “Quetiapine doesn’t work” ovvero “La quetiapina non funziona”. La frase lascia intendere che il giovane assumesse il farmaco, afferente al gruppo dei neurolettici e antiemetici noti come antipsicotici atipici, per curare qualche disturbo.

Inoltre, nelle ultime ore, il 22enne aveva postato una playlist battezzata “last things to listen to – ultime cose da ascoltare”. Tutti indizi che lasciavano presagire un gesto disperato e che richiamano alla memoria, ad esempio, episodi simili che si sono verificati negli Stati Uniti come la recente strage alla Uvalde School in Texas messa in atto dal 18enne Salvador Ramos.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli