Sparatoria in Usa: prof uccide una studentessa

Anna Jones e il suo assassino
Anna Jones e il suo assassino

Una lite in pizzeria nata per futili motivi è degenerata nel momento in cui il professor Richard Sigman (47 anni) della University of West Georgia ha preso una pistola e ha sparato su un’auto parcheggiata. L’uomo ha ucciso Anna Jones una ragazza di 18 anni, studentessa e matricola della stessa università in cui insegna Sigman. L’episodio di follia è accaduto lo scorso 30 luglio a Carrollton, nello Stato della Georgia, In Usa. L’uomo è stato arrestato dalla polizia e deve rispondere alle accuse di omicidio e aggressione aggravata.

Lite in pizzeria: il prof brandiva un’arma nel locale

A essere uccisa è stata la studentessa Anna Jones, la quale si trovava nel’auto parcheggiata fuori dal locale in cui è scoppiata la lite. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, Richard Sigman avrebbe avuto un alterco con un’altra persona all’interno della pizzeria. Quest’ultima ha riferito alla security che il professore universitario aveva cercato di sparargli. Lo staff della security ha evidenziato come effettivamente Sigman avesse con sé un’arma ed è stato quindi invitato a lasciare il locale.

L’omicidio

Richard Sigman è uscito dalla pizzera, per poi entrare nel parcheggio, avvicinarsi all’auto dell’uomo con cui aveva litigato e sparando alcuni colpi di pistola. Purtroppo all’interno della vettura vi erano anche alcuni ragazzi, tra cui Anna Jones. Questa la ricostruzione della polizia di Carrolton riportata da FanPage: “L’indagine indica quindi che Sigman è entrato nel parcheggio e ha iniziato a sparare contro un veicolo parcheggiato colpendo la vittima. Gli amici l’hanno immediatamente portata in ospedale dove è stata dichiarata morta”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli