Spari e speronamento, l'attacco libico al barcone dei migranti

·1 minuto per la lettura

AGI - Prima gli spari contro il barcone, poi l'inseguimento e i tentativi di speronarli. Seabird, il velivolo di Sea Watch, ha filmato il tentativo di intercettazione di oltre una quarantina di migranti avvenuto ieri nella Sar di Malta.

Nel filmato, della durata di circa cinque minuti e mezzo, del quale uno stralcio è stato pubblicato su Twitter, si puo' osservare "la motovedetta Ras Jadir, una delle quattro donate dall'Italia alla cosiddetta Guardia costiera libica", spiega Sea Watch, non farsi alcun scrupolo nell'approccio violento al barcone dei migranti, contro i quali i libici lanciano anche diversi oggetti. I migranti, infine, riescono a fuggire e a raggiungere le acque di Lampedusa.

Yesterday #Seabird witnessed a brutal attack by the so-called Libyan Coast Guard deep in the Maltese SAR zone. Our video shows: Shots have been fired in the direction of the boat, the so-called Libyan Coast Guard tried to ram the boat several times and threw objects at people. pic.twitter.com/0C2YSmcPoO

— Sea-Watch International (@seawatch_intl) July 1, 2021

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli