Spari in un liceo del Texas: il bilancio

·2 minuto per la lettura
sparatoria liceo Texas
sparatoria liceo Texas

Ennesima sparatoria negli Usa: è successo in un liceo del Texas. I feriti sarebbero 4, ma il bilancio è ancora provvisorio.

Sparatoria in un liceo del Texas

A distanza di soli due giorni dalla sparatoria in un ospedale, dagli Usa arriva un’altra spaventosa notizia. In un liceo del Texas, infatti, è stato aperto il fuoco. Diversi studenti sono rimasti coinvolti nella sparatoria.

Il folle gesto è stato compiuto nella mattinata di mercoledì 6 ottobre. Immediato l’intervento della polizia, che ha ricevuto l’allarme dal Timberview High School ad Arlington.

Tra i feriti, tre persone sono state trasportate in ospedale, dove sono ricoverate in gravi condizioni. Agli spari è seguita la fuga degli studenti, comprensibilmente terrorizzati per la situazione. In molti hanno cercato di mettersi al riparo, nascondendosi in luoghi sicuri. Dopo un lite, un giovane avrebbe aperto il fuoco, per poi fuggire e cercare di far perdere le proprie tracce. È certo che 4 ragazzi sono feriti, forse tra loro anche un docente. Non ci sono notizie accertate in merito a possibili vittime. Negli ultimi mesi negli Stati Uniti l’aumento del crimine è stato del 30%.

Sparatoria in un liceo del Texas, l’allarme della polizia

Sul posto, oltre alla polizia, sono arrivati i Vigili del Fuoco e le squadre di intervento speciali (Swat).

La polizia ha fatto sapere che è stato allestito un punto di ricongiungimento tra figli e genitori, presso il Center for Performing Arts situato al 1110 W. Debbie. Gli agenti restano sul posto. “Gli studenti verranno eventualmente condotti in autobus in quel luogo dopo che la scuola sarà stata completamente messa in sicurezza”, si legge su Twitter.

Sparatoria in un liceo del Texas, chi è il sospettato

Ricercato da tutte le autorità del Texas il presunto colpevole, che secondo la polizia sarebbe scappato dopo la sparatoria. Si tratterebbe di un 18enne, Timothy George Simpkins, che potrebbe essere alla guida di una Silver Dodge Charger del 2018 con targa PFY-6260.

1600 studenti si stanno ricongiungendo con i loro genitori, alcuni dei quali dichiarano: “Vogliamo solo sapere che i nostri figli stanno bene”. Alcuni ragazzi, inoltre, hanno avvertito i genitori di ciò che stava accadendo. “Mi ha detto che si stavano radunando in un luogo sicuro”, ha raccontato il padre di uno studente che è stato intervistato dalla stampa locale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli