Spari vicino al Checkpoint Charlie a Berlino: rapinatore in fuga

spari checkpoint charlie berlino

Paura nel centro di Berlino, a pochi passi dal Checkpoint Charlie, dove diversi testimoni hanno sentito degli spari. Ad aprire il fuoco sarebbe stato un rapinatore, dopo aver portato a termine un colpo a un caffè Starbucks della zona. Sono in corso le perquisizioni negli edifici adiacenti.

Come riferito dalla polizia tedesca, la quale ha immediatamente provveduto ad isolare l’area attorno all’incrocio tra Friedrichstrasse e Kochstrasse, il colpevole è in fuga. Alcuni agenti stanno perquisendo gli edifici vicino al popolare caffè. La polizia ha comunque fatto sapere attraverso un post pubblicato su proprio account Twitter che “la situazione è sotto controllo” e che, inoltre, non c’è stato bisogno di far intervenire i soccorsi medici sul posto.

polizia checkpoint charlie

Spari vicino al Checkpoint Charlie a Berlino

Questo quanto scritto dalla Polizia di Berlino su Twitter: “Attualmente supponiamo che il colpo sia stato sparato in seguito ad un tentativo di rapina in un negozio in #Friedrichstrasse. La situazione è sotto controllo”.

Il Checkpoint Charlie venne istituito nel 1961 in seguito alla costruzione del muro di Berlino. All’epoca era un importante posto di blocco situato tra il settore sovietico e quello statunitense. Il Checkpoint Charlie permetteva il transito del personale militare delle forze alleate, del personale militare sovietico di collegamento, del personale diplomatico e dei visitatori stranieri.

Wir gehen aktuell davon aus, dass der Schussabgabe ein versuchter Überfall auf ein Geschäft in der #Friedrichstraße vorausging. Wir haben die Situation unter Kontrolle.

— Polizei Berlin (@polizeiberlin) December 30, 2019