Spazio, Beyond: 6 esperimenti Asi per missione Luca Parmitano -3-

Gbt

Roma, 19 lug. (askanews) - XENOGRISS (PI: Angela Maria Rizzo, Dip. di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari, Università degli Studi di Milano; Co-PI: Monica Monici Lab. Congiunto ASAcampus, Div. Ric. ASA - Dip. di Scienze Biomediche Sperimentali e Cliniche Università degli Studi di Firenze; responsabile della realizzazione dell'apparato: Kayser Italia srl, Livorno). Utilizzando come modello i girini di Xenopus, che saranno mandati a bordo della ISS all'interno di uno specifico contenitore, l'esperimento si propone di valutare se in questi animali i processi di accrescimento e rigenerazione sono influenzati dalla forza di gravità. L'esperimento, che prevede il coinvolgimento di studenti provenienti dall'ITIS Meucci di Firenze, vuole valutare l'effetto dell'amiente spaziale, ed in particolare della microgravità, sul processo di rigenerazione tissutale. 'Per capire la logica di questo esperimento - aveva spiegato a gennaio la professoressa Rizzo intervistata da askanews - basta pensare al fatto che l'ambiente spaziale induce negli esseri viventi dei processi fiso/patologici che assomigliano molto all'invecchiamento. Proprio durante l'invecchiamento il processo di rigenerazione tissutale, ad esempio delle ferite o delle piaghe, è fortemente compromesso. L'effetto delle condizioni di microgravità sulla crescita e rigenerazione dei tessuti - aggiunge - è ancor meno noto, ma ci aspettiamo degli effetti evidenti della microgravità sul processo di rigenerazione, e lo studio di questi effetti è rilevante sia in vista della permanenza futura dell'uomo nello spazio, che per lo studio dei processi molecolari sottesi, e quindi per il trattamento di alcune condizioni patologiche sulla Terra'. Il lancio è programmato per il 4 dicembre prossimo.(Segue)