Spazio, cinesi lanciano la loro prima sonda con destinazione Marte

·1 minuto per la lettura
cina marte tianwen 1
cina marte tianwen 1

La Cina ha inviato alla volta di Marte la sonda Tianwen-1. Essa sarà in orbita sul pianeta rosso per febbraio 2021. A renderlo noto la tv di stato cinese Cgtn. Il lancio è avvenuto nella provincia cinese dell’isola di Hainan in data 23 luglio alle 12:41 ora locale (6:41 in Italia) sul razzo di trasporto “Long March 5 Y4” dal Wenchang Space Center. La missione di Tianwen-1 è orbitare, atterrare ed esplorare la superficie marziana, al fine di ottenere dati di esplorazione scientifica sul corpo celeste in questione.

La Cina alla conquista di Marte

La missione Tianwen-1 (che significa “domande dal cielo”) è data da un satellite orbitale e da una sonda. Il tempo di arrivo per raggiungere il campo gravitazionale di Marte sarà di circa sette mesi. Si prevede che dopo il soft landing della sonda sulla superficie del pianeta rosso, Tianwen-1 studierà il suolo, l’atmosfera e il campo magnetico marziano per 90 giorni (periodo di tempo più lungo rispetto a quello terrestre).

La Cina ci provò già nel 2011

La missione è partita in data 23 luglio ed è la prima di nazionalità cinese a inviare una sonda. Tuttavia, già in passato la Cina tentò di esplorare il pianeta rosso. Era il 2011, infatti, quando la repubblica popolare lanciò un satellite orbitale dal Kazakistan. È da precisare che in quel caso la missione principale era stata progettata dai russi, ma si rivelò un fallimento. Al momento, soltanto gli Stati Uniti sono riusciti nell’intento di inviare una sonda sul pianeta rossa e lo hanno fatto per ben otto volte dal 1976.