Spazio, entra nel vivo la missione del primo astronauta di Dubai

Baikonur, 12 set. (askanews) - Entra nel vivo la missione spaziale del primo astronauta degli Emirati Arabi Uniti della storia a visitare la Stazione spaziale internazionale.

Hazza Al Mansouri e i suoi colleghi della Expedition 61/62: il cosmonauta russo Oleg Skripocka e l'americana della Nasa, Jessica Meir sono a Baikonur per il periodo di quarantena pre-lancio. In questi giorni hanno provato le loro tute Sokol e sono entrati per la prima volta nella navetta Soyuz Ms-15 che il 25 settembre 2019 li porterà sulla Iss dove ad attenderli, tra gli altri, ci sarà anche l'astronauta italiano dell'Esa e colonnello pilota dell'Aeronautica Militare, Luca Parmitano, in orbita per la missione Esa "Beyond", la sua seconda missione di lunga durata dopo "Volare" dell'Asi, nel 2013. A ottobre Parmitano rileverà il comando della base orbitante.

Al Mansouri resterà in orbita solo 8 giorni per condurre sull'Iss 15 esperimenti scientifici selezionati dal programma scolastico Science in Space e dal "Mohammed Bin Rashid Space Center" (Mbrsc) di Dubai; farà il primo tour della ISS in arabo e osservazioni del nostro pianeta. Tornerà sulla Terra il 3 ottobre 2019 sulla Sojuz MS-12 con il russo Aleksej Ovcinin e l'americano Nick Hague.