Spazio: Esa, Copernicus Sentinel-6 su rampa, tutto pronto per lancio (2)

·1 minuto per la lettura
Spazio: Esa, Copernicus Sentinel-6 su rampa, tutto pronto per lancio (2)
Spazio: Esa, Copernicus Sentinel-6 su rampa, tutto pronto per lancio (2)

(Adnkronos) – I pannelli per il primo Sentinel-6 sono stati consegnati lo scorso anno e sono solo uno dei tanti set realizzati da Leonardo per Copernicus: anche i satelliti di Sentinel-3 e Sentinel-5P hanno i pannelli fotovoltaici made in Italy. Con Leonardo nella missione hanno un ruolo importante anche le joint venture Thales Alenia Space e Telespazio. Thales Alenia Space ha realizzato lo strumento principale a bordo di Sentinel 6, ossia il radar altimetro Poseidon-4, un radar altimetro bi-frequenza (in banda C e banda Ku) che permette di misurare la topografia della superficie degli oceani.

Telespazio, attraverso la sua controllata tedesca Telespazio Vega Deutschland, ha avuto un ruolo nel supporto alla missione, sviluppando il simulatore utilizzato dal Centro europeo per le operazioni spaziali (Esoc) per la preparazione delle fasi di lancio e Leop. L’azienda, inoltre, ha supportato Esoc nella preparazione del Mission Control System. Con questa partecipazione, Leonardo, insieme a Thales Alenia Space e Telespazio, si conferma un partner italiano strategico del programma Copernicus sia per gli equipaggiamenti chiave che per gli strumenti innovativi per il monitoraggio della salute del nostro pianeta.

Molto serrata la time line del lancio di Sentinel-6. I momenti chiave, spiega l'Agenzia Spaziale Europea, si scandiscono a iniziare da 2 minuti e 16 secondi dopo il lancio, quando si verifica lo spegnimento del motore principale (Meco), la separazione del secondo stadio e Second-Engine Start-1 (Ses-1) che avverranno in rapida successione. Il primo stadio del Falcon 9, riutilizzabile, comincerà quindi la sua spinta automatica di rientro verso il sito di lancio per un atterraggio a motore.