Spazio, il suono di Perseverance mentre “guida” su Marte

·1 minuto per la lettura
featured 1247843
featured 1247843

Milano, 18 mar. (askanews) – Quello che state ascoltando è un nuovo suono proveniente da Marte; il microfono EDL del rover della Nasa Perseverance ha registrato il rumore generato dai primi movimenti delle 6 ruote del veicolo sul suolo marziano il 7 marzo 2021.

E questo è quello che Perseverance ha fotografato con una delle telecamere di bordo, cercando dietro di sè il solco lasciato dalle ruote sulla sabbia ocra del cratere Jezero, l’antico lago marziano prosciugato dove il rover della Nasa è ammartato per cercare potenziali tracce di vita, prelavando campioni che poi verranno rispediti sulla Terra con 2 diverse missioni in cui è counvolta anche l’Italia, attraverso l’Asi e l’industria aerospaziale nazionale.

Il suono è stato filtrato, togliendo il rumore di fondo generato dai motori elettrici dello stesso rover, alimentati da isotopi radioattivi ed è solo uno dei rumori inviato agli scienziati terrestri dal rover marziano che, subito dopo l’ammartaggio aveva registrato – per la prima volta nella storia – anche il suono del vento marziano.

Il rover ha anche cercato e trovato un posto adatto per effettuare il primo test di volo dell’Elicottero Ingenuity, un piccolo drone che effettuerà fino a 5 voli di prova, divenendo il primo mezzo terrestre a volare nell’atmosfera di un altro pianeta.