Spazio, Parmitano a Conte: per tecnologie Italia è sul podio

Lsa

Roma, 10 gen. (askanews) - "Abbiamo raggiunto molti obiettivi con questa missione e abbiamo ancora tre settimane davanti. Sarà un mese estremamente impegnativo". L'astronauta italiano Luca Parmitano, in collegamento con il presidente del Consiglio a Palazzo Chigi dalla stazione spaziale internazionale, ha tracciato un primo parziale bilancio dei risultati raggiunti dalla missione. Replicando al premier, che chiedeva informazioni sulla tecnologia italiana presenta nella stazione spaziale, Parmitano ha spiegato che "se l'Italia è al terzo posto per la contribuzione finanziaria all'Esa, per la tecnologia l'Italia è certamente sul podio". Con il tricoloro sullo sfondo, Parmitano ha spiegato di parlare dal Columbus, modulo europeo costruito in Italia, come diverse altri componenti della stazione. Parmitano ha anche riferito di "molti esperimenti italiani" compiuti durante la missione. "Sono felice di questo collegamento - ha cos' salutato il premier - e vi auguro buon lavoro". A Palazzo Chigi Conte era affiancato dal sottosegretario Riccardo Fraccaro, autorità politica delegata per il coordinamento delle politiche spaziali e aerospaziali, da Roberto Chieppa, Segretario Generale della Presidenza del Consiglio, da Carlo Massigli, segretario del Comitato Interministeriale per le politiche relative allo spazio e allo aerospazio, da Giorgio Saccoccia, presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana, da Johann Worner, direttore generale dell'Agenzia Spaziale Europea.