Spazio, scoperto un nuovo possibile "visitatore" interstellare -3-

Mgi

Roma, 13 set. (askanews) - L'oggetto, del diametro stimato comprso fra uno e quindici chilometri - è stato designato come una cometa dato il suo aspetto nebuloso: le comete infatti rilasciano una coda di polvere ed altre particelle quando il loro nucleo ghiacciato si scalda avvicinandosi al sole.

Mentre Oumamua si "trattenne" nel sistema solare per un breve periodo, il nuovo visitatore sarà osservabile telescopicamente fino almeno all'ottobre del 2020.