Spazio, T-TeC Award: Leonardo e Telespazio premiano i vincitori

·2 minuto per la lettura
featured 1552235
featured 1552235

Dubai, 16 dic. (askanews) – Si è tenuta presso il Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai la cerimonia di premiazione del #T-TeC 021, il concorso di Open Innovation in ambito spaziale promosso da Leonardo e Telespazio.

L’evento si è svolto alla presenza dei Team premiati, con interventi di esponenti di spicco del settore paziale europeo ed emiratino e di rappresentanti delle aziende romotrici, tra cui Luigi Pasquali, Coordinatore delle attività paziali di Leonardo e AD di Telespazio, Pierpaolo Gambini, SVP o Innovation and IP di Leonardo e Marco Brancati, SVP of Inovation and Technology Governance di Telespazio.

Il primo premio in palio, pari a 10mila euro, è stato assegnato al team dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna (Italia) che ha presentato il progetto “Multi- purpose modular satellite services” (macrotema: “In Orbit Servicing”) dedicato allo sviluppo di un piccolo satellite modulare in grado di prolungare la vita in orbita degli asset spaziali, mitigando anche il problema dei detriti orbitanti.

“Ringraziamo Leonardo e Telespazio per questa opportunità che ci hanno dato, da un lato l occasione di confrontarci a livello internazionale con studenti e ricercatori di università provenienti da tutto il mondo e dall altro ci ha consentito di fare brainstorming all interno del nostro laboratorio, elaborando una proposta che metta insieme tutte quelle che sono le specializzazioni e i filoni di ricerca che portiamo avanti ogni giorno, durante le nostre attività – hanno spiegato Alessandro Lotti e Giacomo Curzi, dell’Alma Mater Studiorum, Università di Bologna – diciamo che la sfida è stata per noi la cosa più importante e divertente di questo di questo contest. Ringraziamo ancora Telespazio per averlo organizzato e averci dato la possibilità di lavorare in team all interno dell università di Bologna”.

“È un privilegio far parte di T-TeC 2021, una piattaforma creata da Leonardo per connettersi con menti brillanti qui a EXPO 2020 Dubai per esplorare nuove idee e trovare nuove soluzioni per le sfide che stiamo affrontando nel New Space – ha dichiarato Sultan al Zeidi – principal engineer – dipartimento delle comunicazioni e dei sistemi elettronici delle missioni spaziali, Agenzia spaziale degli Emirati Arabi Uniti – se vogliamo vincere queste sfide, è necessaria la cooperazione internazionale tra agenzie, aziende e ricercatori, per questo abbiamo apprezzato molto l’iniziativa T-TEC”.

I partecipanti al contest hanno proposto le loro soluzioni innovative sfidandosi su quattro diversi macrotemi – Space Exploration, In Orbit Servicing, GeoInformation Applications and Platforms, Space Situational Awareness & Space Traffic Management – considerati di rilevante importanza per il presente e il futuro del settore spaziale. Una giuria composta da rappresentanti di Leonardo e Telespazio, da membri delle agenzie spaziali europea (ESA), italiana (ASI) ed emiratina (UAESA), e da esperti del settore provenienti da sette nazioni, ha quindi analizzato i venti progetti pervenuti, valutandone, oltre all’innovatività della soluzione tecnologica proposta, anche la sostenibilità economica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli