Spazio, upgrade al software di Ingenuity prima del volo su Marte

·1 minuto per la lettura
featured 1273665
featured 1273665

Milano, 13 apr. (askanews) – L’elicotterino Ingenuity avrà bisogno di un aggiornamento del software prima di tentare il suo primo volo su Marte che, quindi, è stato ulteriormente rinviato.

Lo hanno deciso i tecnici della Nasa dopo avere verificato i dati telemetrici inviati dal drone sulla Terra in seguito al test di funzionamento ad alta velocità dei rotori del 9 aprile 2021 (Sol 49) che, però, si è interrotto anzitempo per un’anomalia durante il passaggio dalla modalità “pre-Flight” al “Flight mode”.

Il team che segue Ingenuity ha considerato e testato diverse soluzioni al problema, concludendo che l’aggiornamento del software per il controllo del volo dell’elicotterino marziano è la soluzione migliore e più affidabile.

L’upgrade curato dal JPL della Nasa consentirà al sistema di controllo di passare in sicurezza alla modalità “Flight Mode”. Non si tratta di un’operazione particolarmente complicata ma l’intero processo richiederà del tempo, motivo per cui si è deciso per un ulteriore rinvio del volo su Marte, inizialmente previsto prima per l’11 e poi per il 14 aprile 2021.

Una nuova data verrà dunque decisa nei prossimi giorni per il primo storico volo a motore controllato di un velivolo terrestre nell’atmosfera di un altro pianeta.

In ogni caso i tecnici hanno precisato che Ingenuity rimane sano e salvo sulla superficie di Marte, controllato “a vista” dal rover Perseverance e tutte le sue funzioni, compresa la ricarica delle batterie, sono perfettamente attive.

Situazioni come queste sono usuali nelle missioni spaziali e si è sempre preparati a risolverle al meglio.