In “Spencer” Kristen Stewart, un tuffo nella mente di lady Diana

·1 minuto per la lettura
featured 1496470
featured 1496470

Roma (askanews) – “Spencer” di Pablo Larraìn, in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia, racconta in modo visionario i tre giorni fatidici in cui Lady Diana decise di lasciare il principe Carlo. Il film interpretato da Kristen Stewart si svolge nel Natale del 1991 in una delle residenze della famiglia reale che confina con la casa di famiglia degli Spencer in cui è cresciuta Diana.

La protagonista racconta così la sua visione della principessa di Galles: “Ci sono persone che hanno questa energia penetrante ed è triste pensare come lei si sentisse isolata e sola. Lei dava luce ma non la riceveva indietro. Anche quando appariva la donna più bella e più importante sembrava che potesse ad un certo punto levarsi le scarpe e venire a fare una passeggiata con te, interessarsi a te. Potevi sentire la sua onestà. Penso che ognuno pensi di conoscerla, perché questo era il suo talento e la sua cosa più bella: essere accessibile”.

Nel film Stewart sfoggia gli abiti più belli indossati da Diana, incluso l’abito di nozze e per ha avuto dei consulenti per rispettare l’etichetta della famiglia reale britannica. Ma l’attrice a proposito del film dice:

“Il film non offre nuove informazioni ma immagina i suoi sentimenti. Diana era una donna che voleva unire le persone, e credo che l’ambizione di questo film sia proprio di annullare le distanze”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli