Speranza: in Italia 3,4 mln malati di tumore, pronti 3 progetti -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 24 ott. (askanews) - "Il secondo progetto riguarda l'aggregazione e lo studio dei dati sensibili attraverso la creazione di una grande banca dati nazionale che consentirà di centralizzare tutte le informazioni delle cosiddette analisi omiche dei pazienti degli IRCCS", mentre il terzo "progetto sviluppa la terapia genica con cellule CAR T che è oggi disponibile solo per combattere alcune neoplasie ematologiche, ma è in grado di curare molti pazienti che in passato erano stati giudicati incurabili dopo aver fallito ogni tipo di terapia. Alleanza Contro il Cancro, insieme ai centri italiani più avanzati in questo settore, si occuperà di sviluppare nuove terapie con cellule CAR T programmate per distruggere altri tumori che non siano efficacemente curabili in altro modo".

"Il ministero della Salute ha inoltre stanziato 60 milioni di euro per la creazione e l'implementazione di strutture regionali per la produzione di queste terapie cellulari, in modo da offrire la possibilità ai nostri pazienti di accedere alle terapie con le nuove CAR T che verranno sviluppate nei prossimi anni", ha detto ancora il titolare del dicastero di viale Trastevere.