Speranza "La pandemia non è finita, i vaccini l'arma più importante"

·1 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - "La vaccinazione è la vera e più importante arma che noi abbiamo per chiudere questa stagione così difficile, oggi supereremo 54 milioni di dosi somministrate, dobbiamo insistere e lavorare perchè questo vaccino è fondamentale per metterci alle spalle un passato così difficile. Purtroppo la pandemia non è finita, dobbiamo dire la verità, i numeri ci segnalano anche in altre parti d'Europa e del mondo che nonostante una vaccinazione significativa il contagio può esserci a causa di queste varianti, soprattutto la Delta". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, a margine della visita all'Ospedale San Leopoldo Mandic di Merate. "Questo deve spingerci ancora di più a correre sulle vaccinazioni e mantenere l'atteggiamento di prudenza, dobbiamo continuare sulla strada di gradualità e prudenze - ha aggiunto - la battaglia non è vinta e l'insidia delle varianti è una insidia con cui fare i conti con massima attenzione".

(ITALPRESS).

tan/sat/red

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli