Speranza: "Numeri ancora imponenti. Non c'è alternativa ai sacrifici"

"La situazione è molto seria e non può essere sottovalutata. I numeri ci devono far riflettere". Lo ha dichiarato il ministro della Salute, Roberto Speranza a 'Che tempo che fa'. "Da due settimane c'è in ogni caso un'inversione di tendenza. Le misure che abbiamo attuato" sulla 'zonizzazione' "stanno dando i primi effetti ma non sono ancora sufficienti. Bisogna resistere e tener duro", aggiunge. "Sono ancora numeri imponenti, sarebbe un errore grave abbassare la guardia. Non c'è alternativa ai sacrifici" derivati dalle misure restrittive, aggiunge.