Speranza: Paese nel caos, ma Lega-M5s preferiscono tirare a campare

Pol/Arc

Roma, 29 lug. (askanews) - "Il maltempo uccide e rende sempre più evidente la fragilità del nostro paese di fronte ai cambiamenti climatici. Sul fronte del lavoro restano insoluti i 158 tavoli di crisi che coinvolgono 300.000 mila persone". Lo afferma il segretario nazionale di Articolo Uno, Roberto Speranza, da Pomezia dove stasera parteciperà ad un dibattito pubblico.

"Un paese - attacca - che appare sempre più nel caos. E mentre tutto questo accade l'esecutivo ancora latita, impegnato nelle solite schermaglie. Come dimostrano le aspre polemiche di queste ore tra Lega e 5 stelle su Tav, le divisioni nella maggioranza si acuiscono di ora in ora. Ma di salire al Colle non se ne parla nemmeno. L'esecutivo insomma preferisce 'tirare a campare anziché tirare le cuoia'", conclude Speranza.