Speranza: retromarcia sullo ius soli, il Pd insegue la destra

Bar

Roma, 17 lug. (askanews) - "Gentiloni ha fatto retromarcia sullo ius soli, il Pd sembra ormai inseguire la destra". Roberto Speranza, leader di Mdp, è tornato a mettere il suo ex partito nel mirino, commentando in una intervista su Repubblica lo sto alla legge sulla cittadinanza per i figli degli immigrati.

"Noi - ha aggiunto - vogliamo fare nascere una nuova grande forza progressista alternativa al PdR (acronimo per partito di Renzi, ndr), che dia una casa a un popolo che chiede soltanto di essere rappresentato". Per l'esponente bersaniano non è credibile la giustificazione secondo la quale la scelta del Governo sarebbe dettata da un calcolo realistico sulla tenuta della maggioranza al Senato: "Il Governo - ha detto - quando ha voluto ha sempre trovato i voti. Sullo ius soli bisogna andare avanti, si può fare. Il Pd sta semplicemente cedendo alla destra e alla sua propaganda. Ma inseguire la destra sui temi dell'immigrazione non fa altro che tirargli la volata: se ti metti a fare a gara con il leghista Salvini a chi ha la ruspa più grande, alla fine vince Salvini".

A giudizio di Speranza non si può dire che il Pd sia un aprtito di destra: "Non l'ho mai detto e non lo penso. Però lo considero un partito centrista, moderato e personale, legato a una leadership pigliatutto. Un 'catch-all party', che cerca di prendere voti in modo trasversale. Il PdR è un partito che sta dalla parte dei più forti. Immigrazione: noi diciamo corridoi umanitari, Renzi parla di numero chiuso. Il rinvio sullo ius soli non è casuale. Fisco: noi diciamo progressività, chi più ha, più deve pagare, il governo di Renzi ha tolto la tassa sulla prima casa anche ai miliardari. Lavoro: per Renzi il Jobs Act è la migliore delle riforme, noi intendiamo ripristinare le garanzie dell'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Ambiente: noi siamo contro le trivelle, i renziani sono quelli del 'ciaone'".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità