Speranza: "Sbrighiamoci con il richiamo, l'acqua sta salendo..."

·2 minuto per la lettura
(Photo by Jin Mamengni/Xinhua via Getty Images)
(Photo by Jin Mamengni/Xinhua via Getty Images)

È il momento di correre "con il richiamo per fermare la quarta ondata". Lo dice il ministro della Salute Roberto Speranza, in un colloquio con "La Repubblica". "L'incremento dei contagi è oggettivo - sottolinea -. Cosa fare? Diciamo che è come rendersi conto che l'acqua sta salendo. Noi non abbiamo tempo da perdere. Dobbiamo giocare d'anticipo, come ci ha insegnato questo virus che va veloce". 

VIDEO - Vaccini Covid, perché fare la terza dose?

Quanto all'obbligo della terza dose ai sanitari e a chi lavora nelle Rsa, il responsabile della Salute si sbilancia: "Decideremo nei prossimi giorni. Io ne sono convinto e penso che ci arriveremo". In Germania "ci sono 50 mila contagi in 24 ore. In Francia 12 mila casi, l'Olanda annuncia nuove misure. Abbiamo imparato che la contiguità tra Paesi spesso anticipa un trend - ricorda - sappiamo anche che la stagione che ci attende sarà complicata. E allora, l'Italia non può essere estranea a questa dinamica".

I dati italiani "sono un po' migliori degli altri perché i tassi di vaccinazione sono più alti. Questo ci dà un piccolo vantaggio. E poi la prudenza nel rilascio delle misure. Abbiamo lasciato il freno più tardi e mai del tutto. In particolare su una cosa: le mascherine al chiuso" e "non c'è alcun dubbio che resteranno. Hanno un costo sociale ed economico relativamente basso, sono decisive". 

Speranza non immagina nuovi lockdown generalizzati. Sull'estensione del cosiddetto booster agli under 40 "ascolteremo la valutazione degli scienziati e decideremo, ma non è all'ordine del giorno. Certo, a me sembra verosimile che in futuro si possa arrivare a un'ulteriore estensione, ma non è di oggi e neanche di domani". 

Si attende il via libera dell'Ema ai vaccini per la fascia 5-11 anni: "Se sarà autorizzato, allora partiremo subito". Quando arriverà l'ok, "ci organizzeremo con i pediatri e parleremo con le famiglie".

VIDEO - Vaccini Covid, terza dose: chi la può fare e da quando? Tutto ciò che devi sapere

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli