Speranza: "Situazione non è come lo scorso anno ma occorre cautela"

·1 minuto per la lettura
Green pass Speranza
Green pass Speranza

Il ministro Speranza ha affermato di essere al lavoro per cercare di contenere maggiormente i prezzi dei tamponi in previsione dell’entrata in vigore dell’obbligo di green pass per accedere a determinati luoghi: si è poi espresso sulla situazione epidemiologica attuale facendo il punto sulla campagna vaccinale.

Speranza sul green pass

Intervenuto ad un incontro di Alleanza professione medica, il titolare della Salute ha dichiarato che è attualmente in corso un dialogo con il commissario Figliuolo e con le organizzazioni dei farmacisti per provare a contenere maggiormente i prezzi dei tamponi, che attualmente si aggirano intorno ai 20-30 euro. Chi non riuscirà a fare il vaccino o chi non è guarito dal Covid entro i sei mesi, dal 6 agosto si troverebbe obbligato ad effettuare test per recarsi al ristorante al chiuso, al cinema, in piscina o ad un grande evento.

Speranza sul green pass e la campagna vaccinale

Ha poi commentato la diffusione delle varianti in Italia, soprattutto la Delta, che “ci consegnano un quadro delicato“. Di qui la necessità di cautela e prudenza ma anche l’invito a non paragonare questo momento a fasi precedenti. Rispetto all’anno scorso abbiamo infatti a disposizione il vaccino e” oggi supereremo con molta probabilità le 67 milioni di dosi somministrate“. Oltre il 65% di popolazione vaccinabile ha avuto la prima dose il 57% con la seconda, numeri che “ci aiutano ad affrontare in modo diverso questa stagione“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli