Speranza: Stato serio ha obbligo di prendersi cura dei medici

Psc

Napoli, 25 ott. (askanews) - Uno Stato "serio" deve avere "l'obbligo di prendersi cura" dei medici e del personale sanitario, contrastando ogni forma di violenza nei loro confronti. "Alcune cose sono già state fatte, c'è un testo che è stato approvato all'unanimità dal Senato e ora è in discussione alla Camera, lavoreremo per accelerarlo il più possibile e per migliorarlo il più possibile". Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, parlando a Napoli a margine di un forum organizzato dall'Ordine dei medici partenopei. Per il ministro quello della violenza nei nosocomi e al personale medico e infermieristico è "un grande tema" perché dobbiamo "prenderci cura di chi si prende cura di noi, di chi ogni giorno vive negli ospedali, nei luoghi dove ci sono i malati, dove c'è sofferenza". In merito, poi, alla richiesta di istituire drappelli di polizia presso i presidi sanitari, così come auspicato più volte anche dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, Speranza non ha chiuso alcuna porta e ha spiegato: "La sicurezza sui luoghi di lavoro è un tema vero, credo che nell'interlocuzione, che ci sarà con i soggetti competenti, valuteremo tutte le soluzioni. Non ne escludo alcuna al momento", ha concluso.