Speranza vorrebbe mantenere l'obbligo di mascherine sui mezzi pubblici

Roberto Speranza
Roberto Speranza

Il ministro della Salute Roberto Speranza non vorrebbe mollare la sua posizione riguardo l’obbligo delle mascherine. Mentre il mondo sembra quasi aver dimenticato di aver vissuto una pandemia, l’Italia potrebbe continuare con la linea della prudenza.

Speranza vorrebbe mantendere l’obbligo di mascherine sui mezzi pubblici

La data del 15 giugno 2022 si avvicina e questa dovrebbe portarsi via l’obbligo sui mezzi di trasporto e nelle scuole. Peccato però che già il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi ha fatto marcia indietro insistendo sull’obbligatorierà del dispositivo di protezione nelle scuole fino a data da destinarsi. Per quanto riguarda i mezzi pubblici, invece, mentre il governo sembra intenzionato a voler seguire la road map già prefissata, il ministro Speranza vorrebbe invece fare un passo indietro mantenendo l’obbligo di mascherine.

La differenza con le altre Nazioni europee

Su tutti i mezzi di trasporto europei, come d’altronde in tutti gli Stati, sono state adottato politiche “Covid Free“. Solo le nostre compagnie di bandiera, dai traghetti agli aerei, passando per i treni e i mezzi pubblici, continuano a mantenere l’obbligo di mascherina. Il ministro Speranza vorrebbe posticipare la data di rimozione di quest’obbligo, costringendo gli italiani ad indossare il dispositivo sanitario per tutta l’estate. Prima di giungere a conclusioni affrettate, però, è necessario aspettare che tali ipotesi diventino realtà e poi, eventualmente, fare delle valutazioni in base anche ai dati sanitari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli