Sperti e la sfera spirituale: le dichiarazioni dell'opinionista di Uomini e Donne

Gianni Sperti

Nel corso di un’intervista rilasciata a Novella 2000 Gianni Sperti ha parlato del suo ritorno a Uomini e Donne, del rapporto con l’ex moglie Paola Barale e anche della sua sfera spirituale.

Le dichiarazioni di Gianni Sperti

Intervistato da Novella 2000 Gianni Sperti ha dichiarato di non essere più cattolico e a tal proposito ha affermato: “Non sono più cattolico. Sono al 50% buddista, credo che bisogna vivere un po’ cercando di prendere il meglio, trasformando le cose negative in positive. La quarantena mi ha fatto capire a maggior ragione quanto sia inutile, a volte, correre come matti, perché da un momento all’altro si blocca il mondo. Il mondo intero si è bloccato, questo ha spaventato, ha tolto le certezze anche a me”.

Nel corso dell’intervista si è fatto anche cenno alle parole di Paola Barale che qualche tempo fa, ospite di Live – Non è la D’Urso, aveva dichiarato di non aver piacere di parlare di Gianni Sperti e Raz Degan, tanto da affermare: “Dentro di me ho un dimenticatoio dove ci metto le persone che mi hanno veramente fatto del male”.

L’opinionista di Uomini e Donne ha quindi replicato: “Non ho molto da aggiungere a quanto detto in altre occasioni. Ognuno di noi ricorda quello che vuole ricordare, ognuno è libero di avere ricordi positivi o ricordi negativi. A me restano solo ricordi positivi. Quando mi capita di pensarci, perché poi non è che sto tutti i giorni a pensare a vent’anni fa, ho solo ricordi positivi. Ma tutti hanno il diritto di vivere e pensare quello che gli pare”.