Spettacolo circense a Mohskovo, domatore aggredito da una leonessa

·2 minuto per la lettura
Circo Russia
Circo Russia

In Russia, una leonessa si è scagliata contro un domatore e lo ha sbranato: la vicenda si è verificata durante uno spettacolo circense, dinanzi a un pubblico sconvolto composto da adulti e bambini.

Russia, leonessa sbrana domatore al circo: la dinamica

Nel corso di uno spettacolo circense, due leonesse si stavano esibendo interagendo tra loro all’interno dell’apposita arena quando uno dei due maestosi esemplari si è improvvisamente aizzato contro il proprio domatore, sbranandolo.

L’episodio risale alla serata di sabato 22 maggio e si è consumato a Mohskovo, in Russia, al cospetto di tutti gli spettatori – adulti e bambini – che stavano assistendo alla rappresentazione e che si sono rapidamente dati alla fuga dopo aver assistito alla drammatica e atroce scena.

Tra coloro che erano presenti al circo, inoltre, secondo quanto riferito dal quotidiano inglese Daily Mail, vi era anche “una donna incinta seduta tra il pubblico che ha avuto una crisi epilettica per lo spavento”.

Russia, leonessa sbrana domatore al circo: le condizioni dell’uomo

Per quanto riguarda il domatore sbranato dalla leonessa, invece, nonostante la ferocia del felino, è riuscito a respingere l’animale avvalendosi dell’ausilio di bastoni e riuscendo a non perdere la vita a causa dell’aggressione subita.

L’uomo, identificato come Maxim Orlov, è stato immediatamente trasferito presso la più vicina struttura ospedaliera situata in prossimità del circo. Il domatore, quindi, è stato soccorso dal personale medico di turno e dichiarato non in pericolo di vita.

A proposito di quanto avvenuto, Maxim Orlov ha spiegato: “Casi come quello di oggi sono molto rari ma gli animali sono animali”.

In relazione alla leonessa fautrice dell’aggressione, invece, il domatore Orlov ha annunciato che le sarà vietato di esibirsi in futuro e che “verrà presto trasferita in uno zoo”.

Russia, leonessa sbrana domatore al circo: la denuncia

La vicenda segnalata nel circo di Mohskovo rappresenta soltanto l’ultimo di una lunga serie di episodi denunciati in Russia.

In seguito all’accaduto, infatti, le polemiche relative ai circhi si sono rinvigorite in modo considerevole e molti cittadini hanno avanzato richieste affinché si provveda a vietare definitivamente ogni esibizione circense che preveda il ricorso ad animali. Qualora una misura analoga dovesse essere riconosciuta, verrebbero protette non soltanto le persone che fanno parte dei circhi ma soprattutto verrebbe tutelato il benessere degli esemplari costretti a inscenare rappresentazioni per divertire il pubblico.

GUARDA ANCHE: Paura in Nuova Zelanda, sub rischia di essere morso dallo squalo