Spettacolo, Pellisari: "addio Aidap, purtroppo non mi rappresenti più'

(Adnkronos) - "Grazie grazie Aidap, ma purtroppo non mi rappresenti più. Le linee proposte dalla vostra associazione sono opposte alle politiche artistiche del mio complesso e, se accettate dal Fus, lederanno i diritti della mia compagnia Nogravity, ma aiuterannno certamente gli aderenti dell'Associazione Italiana Danza Attività di Produzione aderente all'Agis". E' la lettera inviata da Emiliano Pellisari fondatore della compagnia Nogravity a Valentina Marini, presidente Aidap.

E spiega ancora: "per me non è possibile che uno spettacolo alla Fenice di Venezia abbia lo stesso valore contabile Fus per le giornate recitative come un laboratorio in una sala di danza. Analogo discorso vale per le performance gratuite. La mia compagnia lavora sui palcoscenici teatrali italiani ed esteri, non nelle sale da danza o altri spazi alternativi. Sono due attività molto diverse. Una cosa è la sperimentazione in sala o la performance ed un'altra cosa è lo spettacolo sul palco", ricorda ancora Emiliano Pellisari. "La mia compagnia effettua performance e laboratori di sperimentazione nella propria sala di danza, sono propedeutiche agli spettacoli non si sostituiscono ad essi - tiene precisare- La mia compagnia è sostenuta dal Mic e da altre istituzioni pubbliche al 5%, tutte le compagnie aderenti all'Aidap sono sostenute al 70% dal Mic e dalle altre istituzioni pubbliche".

"Sono poi venuto a conoscenza di moltiplicazioni delle fonti economiche Fus per singola compagnia partecipando ad articoli diversi utilizzando meri giochi formali - ha aggiunto Pellisari - Comprendo le necessità economiche ma non sono d'accordo. In questi anni nessuno dell'Aidap ha accettato i miei inviti a teatro. Evidentemente non apprezzano il mio lavoro. Ragione in più per evitare promiscuità imbarazzanti. Fra noi non c'è nessun dialogo. Ne prendo atto. Ragione in più per rompere un sodalizio mai cominciato. E' chiaro che abbiamo intenti artistici diversi, politiche culturali diverse e filosofie produttive diverse. Ritengo opportuno che la Nogravity si associ ad una categoria dell'Agis diversa da quella che tu rappresenti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli