"Spia" norvegese rilasciata da Mosca: 'Ingannato' da 007 mio Paese -2-

Fth

Roma, 19 nov. (askanews) - Il 64enne norvegese ha affermato di aver provato due volte a smettere ma ha ceduto sotto l'effetto della "pressione" delle sue conoscenze. "È facile essere intelligenti a posteriori e chiamarmi ingenuo, ma sento che sono stato ingannato da E-tjenesten", ha detto riferendosi ai servizi di intelligence esteri norvegesi. "Sono deluso e amareggiato per quello che è successo e per chi l'ha causato", ha aggiunto. Le autorità norvegesi si rifiutano di commentare i collegamenti tra Frode Berg e i servizi del paese.(Segue)