"Spia" norvegese rilasciata da Mosca: 'Ingannato' da 007 mio Paese -3-

Fth

Roma, 19 nov. (askanews) - Frode Berg, che ha lavorato per un'agenzia governativa norvegese responsabile dell'applicazione dell'accordo di confine tra Norvegia e Russia, è stato arrestato a Mosca nel dicembre 2017. SEcondo i media russi avrebbe raccolto informazioni sui sottomarini nucleari russi, ed è stato condannato ad aprile a 14 anni di prigione. Berg è stato rilasciato venerdì scorso nell'ambito di un accordo tra Lituania e Russia che ha portato alla sua liberazione e quella di due lituani in cambio di due spie russe detenute da Vilnius.