Spie russe alle Hawaii? Da decenni avevano una falsa identità: arrestati

Spie russe alle Hawaii? Da decenni avevano una falsa identità: arrestati. REUTERS/Jim Young
Spie russe alle Hawaii? Da decenni avevano una falsa identità: arrestati. REUTERS/Jim Young

Un uomo e una donna che hanno vissuto insieme, per decenni, dichiarando però al mondo due false identità. Appartenute a due bambini, morti in Texas anni fa. La vicenda sembra pericolosamente ai confini tra la realtà e la trama di un film d'azione. Alcuni dettagli, però, hanno indotto gli inquirenti ad analizzare con grande attenzione i profili di Walter Glenn Primrose e Gwynn Darle Morrison. Per i quali si è anche fatta strada un'ipotesi inquietante: che il lavoro di entrambi sia quello di spia per la Russia.

GUARDA ANCHE: Germania, arrestato cittadino britannico sospettato di spionaggio per la Russia

Walter Glenn Primrose e Gwynn Darle Morrison, che hanno entrambi oltre 60 anni, per decenni (per l'esattezza dal 1968) si sono presentati come Bobby Edward Fort e Julie Lyn Montague. Fino allo scorso venerdì, quando sono stati sottoposti a fermo e poi ad arresto a Kapolei, sull'isola di Oahu. Prima del sospetto che entrambi lavorino come spia, le prime accuse sono state di furto di identità e cospirazione contro il governo degli Usa.

LEGGI ANCHE: L'incredibile storia della pagoda spia e dell'invasione di antenne di Huawei negli Usa

In base a quanto trapela dalle Hawaii, i pubblici ministeri intendono trattenere Primrose e Morrison senza dare loro la possibilità di lasciare il carcere tramite pagamento di cauzione. E proprio questo aspetto, come ha rilanciato anche 'La Stampa', sembrerebbe confermare qualcosa di più grosso rispetto alla comunque grave falsificazione di patenti di guida, passaporti e credenziali del dipartimento della Difesa. E sul perché i due farebbero da spia proprio per la Russia, arrivano anche le prime spiegazioni.

GUARDA ANCHE: Di Maio duro su spionaggio russo, Cremlino: conserviamo rapporti

Gli inquirenti sarebbero infatti entrati in possesso di vecchie fotografie, alcune delle quali in versione Polaroid. Ebbene, in alcune di esse si vedono Primrose e Morrison ancora giovani mentre indossano le uniformi del KGB. Ossia l'agenzia sovietica che fino al 1991 radunava l'elite che l'Urss poteva fornire a livello di servizi segreti, sicurezza federale, polizia segreta. E anche ogni spia di altissimo livello al soldo dei russi.

Spie russe alle Hawaii? Da decenni avevano una falsa identità: arrestati. REUTERS
Spie russe alle Hawaii? Da decenni avevano una falsa identità: arrestati. REUTERS

A confermare tali sospetti è Thomas Muehleck, assistente procuratore degli Stati Uniti. E nel frattempo si stanno accumulando ulteriori evidenze. A partire dalla scelta delle Hawaii, fondamentale centro militare per gli Usa e da decenni "obiettivo primario per ogni spia che si rispetti". Lo ha affermato Kevin O'Grady, che lavora alla procura di Honolulu e ha confermato come Primrose potrebbe aver avuto accesso a "documenti sensibili di enorme valore per i nostri nemici". Muehleck ha invece raccolto la testimonianza di una conoscente di Morrison, secondo cui la donna ha vissuto in Romania decenni fa. Prima del crollo del Muro di Berlino, quindi, e cioè quando la nazione rientrava ancora nel blocco sovietico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli