Spiaggia La Pelosa, raccolti 20mila mozziconi di sigarette nel weekend

sigaretta spiaggia

La Sardegna aumenta i divieti di fumo delle sigarette in spiaggia o cerca di creare delle zone apposite per i fumatori. Infatti, anche il comune di Stintino ha adibito un’area riservata ai fumatori con appositi cestini per la raccolta dei mozziconi di sigarette. Nell’ultimo weekend si sono visti i primi risultati più che soddisfacenti. Il Comune, svuotando i cestini, ha riferito di aver raccolto oltre 20 mila mozziconi di sigarette. In questo modo ha impedito che la spiaggia La Pelosa venisse deturpata.

Mozziconi di sigarette in spiaggia

La spiaggia La Pelosa in Sardegna ha introdotto una serie di divieti per i fumatori e ha predisposto delle zone apposite dove gettare i mozziconi delle sigarette. I provvedimenti, inoltre, sembrano dare risultati soddisfacenti. Infatti, gli operatori del Comune nello scorso weekend, hanno raccolto 20 mila mozziconi di sigarette gettate negli appositi cestini. Un modo intelligente per conservare al meglio la bellezza dei lidi sardi. Antonio Diana, il sindaco di Stintino ha chiarito: “I sistemi che abbiamo adottato per far rispettare la spiaggia funzionano e la risposta dei turisti mi sembra eloquente”. Inoltre, “la presenza degli steward e delle guardie addette aiuta a sensibilizzare al rispetto delle altre regole, come usare le stuoie e risciacquare i piedi quando si lascia la spiaggia”.

Tuttavia, nonostante i controlli delle guardie esistono anche i trasgressori. Un centinaio di persone è stato sanzionato per comportamenti scorretti. “La presenza in spiaggia dei bagnanti è notevole soprattutto nel fine settimana – prosegue il sindaco – quando aumenta in modo considerevole anche il traffico veicolare. Sono convinto che sarà necessario fare delle importanti riflessioni sulle modalità di uso anche degli altri litorali”.