Spider-Man, divorzio tra Sony e Marvel Studios: cosa succederà?

Zendaya e Tom Holland in "Spider-Man: Far From Home" (Sony/Marvel).

La Sony Pictures ha dichiarato ufficialmente il divorzio con la Disney, a cui fa capo la Marvel Studios, sui futuri progetti relativi al supereroe Spider-Man.

In una rara dichiarazione pubblica, la Sony ha annunciato il proprio disappunto sulla decisione della Disney di negare al presidente della Marvel Kevin Feige di continuare a essere produttore dei film di Spider-Man. Nella comunicazione, la Sony ha comunque parlato bene di Feige, che insieme a Amy Pascal hanno prodotto “Spider-Man: Far From Home”, uno dei più recenti successi al box office della Sony.

“Siamo delusi, ma rispettiamo la decisione di Disney di non avere ancora Kevin Feige come principale produttore del nostro prossimo film live action di Spider-Man. Speriamo che questo possa cambiare nel futuro, ma comprendiamo che le molte nuove responsabilità che Disney gli ha affidato - incluse le recenti proprietà Marvel acquisite - non gli permettano di lavorare su IP che non possiedono. Kevin è eccezionale e siamo grati per il suo aiuto e la sua guida e apprezziamo il percorso che ci ha aiutato a percorrere, che continueremo.”

Una notizia che potrebbe avere ripercussioni enormi sul futuro del Marvel Cinematic Universe, di cui Spider-Man era ormai diventato uno dei principali personaggi.

Tom Holland nei panni di Spider-Man (Sony/Marvel)

Tom Holland, il giovane attore che ha interpretato Spider-Man in “Spider-Man: Homecoming” nel 2017 e nel recente “Spider-Man: Far From Home” , era apparso nei film crossover con la Marvel in “Captain America: Civil War” (2016), “Avengers: Infinity War” (2018) e “Avengers: Endgame (2019).

L’attore 23enne ha firmato un contratto per altri due film, ma il regista Jon Watts invece avrebbe stretto accordi solo a livello verbale ed esclusivamente con la Disney, e ciò metterebbe a rischio la sua presenza nelle pellicola future.

Tom Holland (Photo by Han Myung-Gu/WireImage)

Se anche dovessero esserci nuove produzioni legate a Spider-Man, queste non faranno parte del Marvel Cinematic Universe, gestito dai Marvel Studios.

La notizia ha deluso e fatto arrabbiare moltissimi fan da tutto il mondo, che hanno iniziato a pubblicare post sui social con l’hashtag #SaveSpiderman, perché a questo punto il destino del supereroe è in pericolo. Come andrà a finire?