Spionaggio: ordinanza, Biot ha tradito fiducia istituzioni

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 1 apr. (Adnkronos) – "Gli elementi sono sintomatici dello spessore criminale dell’indagato che non si è posto alcuno scrupolo nel tradire la fiducia dell’istituzione di appartenenza al solo fine di conseguire profitti di natura economica". Lo scrive il gip di Roma, Antonella Minunni, nell'ordinanza di custodia cautelare a carico di Walter Biot, l'ufficiale della Marina Militare arrestato per spionaggio dai carabinieri del Ros.

"Tali accurate modalità nell’agire – si legge – quali ad esempio l’inserimento della scheda Sd all’interno del bugiardino dei medicinali così come il fatto che dai telefoni in suo possesso non emergono appuntamenti o contatti con l’agente russo".