Spionaggio: ufficiale Marina arrestato, 5mila euro per scambio documenti

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 31 mar. (Adnkronos) – Cinquemila euro in contanti è la cifra oggetto dello scambio di documenti fra l’ufficiale della Marina, un capitano di fregata, e un ufficiale delle Forze armate russe fermati in flagranza dai carabinieri del Ros, coordinati dalla Procura di Roma. La somma è stata sequestrata subito dopo lo scambio avvenuto in un parcheggio della Capitale.

Il capitano di fregata è stato trasferito in carcere ed è accusato di procacciamento di notizie concernenti la sicurezza dello Stato, spionaggio politico-militare, spionaggio di notizie di cui è stata vietata la divulgazione.